081 8233410 info@demetraform.it
Seleziona una pagina

Parte II – Organizzazione del sistema d’istruzione nella scuola dell’autonomia

Storia della scuola italiana
1 La nascita del sistema scolastico italiano
2 Dalla legge Coppino alla legge Credaro
3 La riforma Gentile
4 La scuola italiana nel dopoguerra
5 Gli interventi normativi degli anni Settanta I decreti delegati
6 La scuola negli anni Novanta Il Testo Unico Istruzione
7 Il processo autonomistico
8 La riforma dei cicli nella legge 30/2000 (riforma Berlinguer)
9 Le riforme Moratti e Gelmini
10 La riforma «Buona scuola»
11 La Riforma delle classi di concorso: i decreti 19/2016 e 414/2016
Le nuove prospettive nella L 89/2016

Il sistema di istruzione e formazione in Italia
1 Il progetto del sistema educativo nella riforma Moratti
2 Il riassetto della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione attuato con il D Lgs 59/2004
3 Il secondo ciclo di istruzione nella riforma Moratti
a) Il diritto-dovere di istruzione e di formazione
b) L’alternanza scuola-lavoro
c) L’apprendistato
4 Il Servizio nazionale per la valutazione del sistema educativo
5 Gli sviluppi normativi successivi alla Riforma Moratti
6 L’attuazione della Riforma Gelmini
a) La L 6-8-2008, n 133
b) La L 30-10-2008, n 169
c) Le disposizioni successive alla riforma Gelmini

La scuola dell’infanzia e il primo ciclo di istruzione
1 Percorso storico-normativo
2 L’ordinamento della scuola dell’infanzia
a) I modelli organizzativi: l’orario di funzionamento
b) Anticipo delle iscrizioni
c) Le sezioni primavera
3 Le Indicazioni nazionali dal 2004 al 2012
4 Il Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni nel D Lgs 65/2017 attuativo della Buona
scuola
5 Articolazione del primo ciclo di istruzione
6 L’ordinamento della scuola primaria
a) La formazione delle classi di scuola primaria
b) I modelli organizzativi: l’orario di funzionamento
c) L’organizzazione dei docenti tra compresenze e riduzione del personale
d) L’insegnante unico di riferimento
e) La valutazione degli alunni
7 Le Indicazioni per il curricolo del primo ciclo di istruzione
8 La scuola secondaria di primo grado
a) L’ordinamento della scuola secondaria di primo grado
b) L’orario di funzionamento
c) La valutazione degli alunni
d) Insegnamento delle lingue straniere
e) L’esame di Stato
f) PECUP (Profilo Educativo Culturale e Professionale dello studente)
9 La certificazione delle competenze
10 La valutazione, l’esame di Stato e la certificazione delle competenze del primo ciclo nel D Lgs 62/2017
attuativo della Buona scuola

Il secondo ciclo di istruzione
1 L’istruzione secondaria di secondo grado
2 Il sistema previsto dalla Riforma Moratti
3 Il secondo ciclo nella riforma Gelmini
4 Il riordino dei licei
a) Le tipologie dei nuovi percorsi liceali
b) Liceo artistico
c) Liceo classico
d) Liceo linguistico
e) Liceo musicale e coreutico
f) Liceo scientifico
g) Liceo delle scienze umane
5 La riforma degli istituti tecnici e professionali
6 Gli istituti professionali
a) Definizione e prospettive di riforma
b) Settori e indirizzi
c) La revisione dell’istruzione professionale nel D Lgs 61/2017 attuativo della Buona scuola
d) Il sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP)
e) Il passaggio tra sistemi formativi nel decreto attuativo della Buona scuola
7 Gli istituti tecnici
a) Settori e indirizzi
b) I modelli organizzativi
8 Il sistema di istruzione e formazione tecnica superiore
a) L’istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS)
b) Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS)
9 L’alternanza scuola-lavoro e l’apprendistato
L’apprendistato
10 La valutazione degli alunni nel secondo ciclo di istruzione
a) La valutazione periodica e finale: crediti scolastici, crediti e debiti formativi
b) La valutazione del comportamento
c) Le assenze
d) La certificazione delle competenze nel secondo ciclo
11 La metodologia CLIL nelle scuole secondarie di secondo grado
12 L’esame di Stato
a) La disciplina attuale
b) L’esame di Stato nel D Lgs 62/2017 attuativo della Buona scuola
13 E sami di Stato di candidati in particolari situazioni
a) Candidati esterni
b) Candidati per abbreviazione per merito
c) Alunni con disabilità
d) Alunni con DSA e BES
14 Lo Statuto delle studentesse e degli studenti e la responsabilità disciplinare
a) I diritti degli studenti
b) I doveri degli studenti
c) La responsabilità disciplinare degli studenti
15 L’istruzione degli adulti (IDA) e i CPIA
a) Dai CTP ai CPIA
b) I Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA)
16 L’apprendimento permanente nella normativa italiana
17 La riforma del secondo grado di istruzione in itinere: i licei «brevi»

Le norme comuni a tutti i cicli scolastici
1 I libri di testo
a) L’adozione
b) La delibera di adozione dei libri di testo
c) La verifica dei tetti di spesa
d) Il libro misto
e) Il D Lgs 63/2017 di attuazione della Buona scuola in materia di diritto allo studio
2 L’iscrizione a scuola
a) L’iscrizione on line
b) Gli adempimenti delle famiglie
c) Le competenze della segreteria
d) Casi particolari
3 Il rilascio dei diplomi
a) La procedura per il ritiro
b) La delega alla firma dei diplomi
c) La consegna dei diplomi
d) Rilascio di certificati ed attestati
e) Atti da inviare agli Uffici territoriali
4 La formazione delle classi
a) La costituzione delle classi iniziali di ciclo
b) L’assegnazione dei docenti alle classi
c) La formazione delle classi con alunni disabili e l’assegnazione del docente di sostegno
5 L’insegnamento della religione cattolica
a) L’insegnamento della religione cattolica (IRC) come disciplina curricolare
b) La facoltatività e le attività alternative
6 La continuità didattica e l’orientamento
a) La continuità orizzontale
b) L’orientamento
c) L’orientamento scolastico
d) L’orientamento permanente

L’istruzione non statale
1 Le scuole paritarie
a) I requisiti della parità
b) Disciplina
c) Caratteri
d) La revoca della parità
2 Le scuole non paritarie
3 Le scuole confessionali

La scuola dell’inclusione e le disabilità
1 Finalità sociali di un iter formativo centrato sulla persona
2 Gli alunni disabili
3 La Legge 104/1992: gli strumenti dell’integrazione
a) Il percorso per l’inserimento scolastico dell’alunno disabile
b) Il Piano educativo individualizzato (PEI)
4 L’insegnante di sostegno
5 L’inclusione scolastica dopo il D Lgs 66/2017 attuativo della Buona scuola
a) Un’inclusione condivisa
b) La progettazione scolastica per l’inclusione
c) La formazione iniziale del docente di sostegno
6 La valutazione degli alunni disabili
7 I Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)
8 Il diritto allo studio degli alunni con DSA e gli strumenti compensativi
a) Il Piano didattico personalizzato (PDP)
b) Gli esami di Stato
c) L’esame di Stato per gli studenti con disabilità e DSA nel D Lgs 62/2017 attuativo della
Buona scuola
9 I Bisogni Educativi Speciali (BES)
a) Il Piano Didattico Personalizzato (PDP)
b) I Gruppi di lavoro (GLI)
c) Il disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività (DDAI o ADHD)
10 Gli alunni ospedalizzati
a) La scuola in ospedale
b) L’istruzione domiciliare
c) La somministrazione di farmaci in orario scolastico

La scuola dell’integrazione multiculturale
1 Il panorama culturale e giuridico
a) Le Dichiarazioni internazionali
b) La normativa italiana
2 L’iscrizione a scuola di alunni stranieri
3 Le Linee guida del 2014
4 Gli alunni stranieri adottati
5 Le linee di azione per l’integrazione interculturale
a) Pratiche di accoglienza e di inserimento nella scuola
b) L’orientamento
c) L’apprendimento dell’italiano
d) Valorizzazione del plurilinguismo
e) Relazione con le famiglie straniere
6 Le reti tra istituzioni scolastiche, società civile e territorio
7 Il Protocollo di accoglienza degli alunni stranieri

Gestione del disagio e della devianza a scuola
1 Devianza e delinquenza minorile
2 Bullismo a scuola (nota MIUR n 2519/2015)
3 Cyberbullismo
4 Le azioni della scuola
Capitolo 10 La valutazione degli alunni
1 Normativa sulla valutazione scolastica e sugli scrutini
2 Comportamento e voto di condotta
3 Normativa sugli esami di Stato
4 Valutazione e curriculum dello studente nella Buona scuola
5 Il riconoscimento delle eccellenze
6 Le funzioni di verifica e valutazione scolastica del docente
7 Il Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento
a) I livelli di conoscenza
b) I livelli di abilità
c) I livelli di competenza

Concorso DSGA

Demetra Formazione

Via Pontano 6 , (I Trav. Saviano) 80035 Nola (NA)

Tel. 0814 823 34 10   081 512 36 05

info@demetraform.it

www.demetraform.it

Da Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 19:30                                                                                              

Chiama ora
Dove siamo