081 8233410 info@demetraform.it

Il corso di preparazione al concorso

la legge Demetra formazione, avvalendosi di docenti esperti nella preparazione di pubblici concorsi, ha messo a punto uno specifico CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO DI ASSISTENTE GIUDIZIARIO con un metodo didattico innovativo grazie al sistema test/verifiche, caratterizzato da un forte approccio alle esercitazioni. Tutti i corsisti saranno assistiti per la presentazione della domanda e per tutte le fasi successive alla stessa.

Per informazioni è possibile contattarci al numero 081 8233410 oppure scrivere a info@demetraform.it

Assistente Giudiziario

L’Assistente Giudiziario, nell’ordinamento giudiziario italiano, è un funzionario pubblico, della pubblica amministrazione italiana che svolge, sulla base di istruzioni, anche a mezzo dei necessari supporti informatici, attività di collaborazione in compiti di natura giudiziaria, contabile, tecnica o amministrativa attribuiti agli specifici profili previsti nella medesima area e attività preparatoria o di formazione degli atti attributi alla competenza delle professionalità superiori, curando l’aggiornamento e la conservazione corretta di atti e fascicoli. In relazione all’esperienza maturata in almeno un anno di servizio gli stessi possono essere adibiti anche all’assistenza al magistrato nell’attività istruttoria o nel dibattimento, con compiti di redazione e sottoscrizione dei relativi verbali

 

Bando di concorso per titoli ed esami per Assistente Giudiziario

800 posti a tempo indeterminato al Ministero della Giustizia

Sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 92 del 22 novembre 2016 è stato pubblicato il bando del concorso, per titoli ed esami, per la selezione di 800 Assistenti Giudiziari, a tempo indeterminato, area funzionale seconda, fascia economica F2.

La data di scadenza del bando è fissata al 22 dicembre 2016. Le domande di partecipazione devono essere redatte ed inviate esclusivamente con modalità telematica, compilando un apposito modulo disponibile sul sito del Ministero della giustizia, all’indirizzo www.giustizia.it

Requisiti

Possono partecipare i maggiorenni in possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado quinquennale, in possesso di cittadinanza italiana, con godimento dei diritti civili e politici, che abbiano idonietà fisica all’impiego, con qualità morali e di condotta.

Requisiti per l'accesso dall’esterno

Diploma di istruzione secondaria di secondo grado; conoscenza di una lingua straniera; conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche di office automation più diffuse

(fonte ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale dell’Amministrazione Giudiziaria – Ministero della Giustizia Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi)

Prova Concorsuale

Il concorso prevede le seguenti prove d’esame:

  • preselezione (eventuale)
  • due prove scritte
  • colloquio orale

La preselezione si svolgerà esclusivamente in presenza di un numero di candidati superiore a 5 volte i posti messi a concorso. Essa consisterà in un test a risposta multipla sulle seguenti materie:

  1. elementi di diritto pubblico
  2. elementi di diritto amministrativo

Le prove scritte si svolgeranno in successione, in un tempo di 150 minuti. Ciascuna prova consisterà nella somministrazione di n. 60 domande a risposta multipla, ciascuna avente ad oggetto rispettivamente:

  1. elementi di diritto processuale civile
  2. elementi di diritto processuale penale

Il colloquio verterà sulle materie delle prove scritte oltre che su elementi di Ordinamento giudiziario, elementi di Servizi di cancelleria, nozioni sul rapporto di pubblico impiego, una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, spagnolo, tedesco e informatica (con verifica pratica)

 

Sede di svolgimento

La sede e i giorni delle prove saranno rese note con un successivo provvedimento che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4° serie speciale – del 14 febbraio 2017, ovvero in quella alla quale la stessa dovesse fare rinvio.